News

Dialoghi con la natura

25-06-2022

24 Giugno - 10 Luglio 2022, Primitivo e contempoaneao, Via Palazzo dei Ducchi 16, Spoleto

A Spoleto, in via Palazzo dei Duchi, c’è un’antica bottega che dal 2018 Carmen Moreno ha trasformato nella galleria d’arte Primitivo e contemporaneo. Arrivando da piazza del Mercato, la sua porta si trova sul lato destro della strada, appena prima dell’arco oltre il quale si arriva in via Aurelio Saffi e da lì, in una manciata di metri, il Duomo.

È del 2014 un’opera su carta dell’artista Michiel Blumenthal (Amsterdam, 1964) intitolato La fontana di piazza del Mercato. Al centro dell’opera, la fuga di botteghe di via Palazzo dei Duchi e il varco, ben distinguibile, del luogo dove avrebbe esposto otto anni dopo.
Niente di strano, coincidenze, si dirà. Blumenthal è un olandese che ha trovato a Spoleto terra fertile per la sua creatività, e vi ha stabilito la sua seconda dimora fino al terremoto dal 2016.

Ma i luoghi non sono innocenti. Se rappresenti un luogo, quel luogo già ti appartiene. Come in una credenza primitiva, ritraendolo gli rubi l’anima e lui la ruba a te. Alchimie che non restano senza conseguenze.

La gallerista Carmen Moreno è una colombiana, collezionista e studiosa di arte tribale che ha scelto da tempo Spoleto dove ha messo radici sempre più profonde ed esclusive per sviluppare il progetto, tenacemente perseguito, di mettere a confronto artisti contemporanei da lei apprezzati, con elementi della sua collezione che abbiano un legame profondo con le opere esposte.

Con la mostra Dialoghi con la natura, le opere di Blumenthal entrano in questo luogo magico, piccolo e raffinatissimo, senza nessuna forzatura. Come fosse un destino. I lavori in carta e terracotta, frutto dell’ultimo periodo creativo dell’artista dialogano con parte della collezione di Carmen Moreno: frammenti di tessuti ad arazzo del XVII secolo e altri manufatti che provengono da culture tribali e rituali carichi di simbolismi raffiguranti anch’essi la natura.

Il contemporaneo è primitivo e il primitivo è contemporaneo. Una contraddizione? È l’esperienza e l’eredità del surrealismo a dirci che le contraddizioni non esistono. Il grande è piccolo e il piccolo è grande.

Blumenthal è un artista dalla profonda stratificazione che conosce il surrealismo delle proporzioni e delle situazioni, delle forme e delle intenzioni.

Litografie, acquarelli, collage, xilografie, serigrafie, sculture. Questo arcobaleno di tecniche ci racconta la versatilità dell’artista, la sua capacità di metamorfosi. Il suo multilinguismo. La mostra Dialoghi con la natura potrebbe anche sembrare una collettiva che valorizza l’identità dell’autore e la sua lingua. 

                                                                                                di Tiziana Gazzini

oltre l'infinito

21-04-2022

Libri d'artisti a cura di Anna Cochetti

Martedì 26 Aprile alle 19.00, Libreria Stendhal, Piazza San Luigi di Francesi 23, Roma

Artist in Residency open studio at NDD532, 11, 12 and 13 February 2022

02-02-2022

Vriend Oep bood mij een artist in residency aan in een vuurtorentje bij de Oranjewerf in Amsterdam Noord. Waar binnen en buiten niet of nooit ver weg zijn kon ik vrij werken de afgelopen maanden. Graag nodig ik je uit voor een open studio met werk van mij en uitzicht over het IJ.

Vrijdag 11 februari vanaf 17.00; Zaterdag 12  en Zondag 13 februari van 11.00 tot 17.00

Nieuwendammerdijk 532A ( industrieterrein aan het water tussen Nieuwendam en Schellingwoude)

Vanaf centraal station +/- 20 minuten op de fiets.

 

dal virtuale al reale

09-09-2021

19 Settembre 2021, ore 11.30,  Storie Contemporanee, Via Poerio 16B, Roma

fino a 23 Settembre su appuntamento 3288698229

Neue Werke im Peter Noser Schaulager

15-03-2020

Peter Noser Schaulager zeigt:

Michiel Blumenthal, Neue Werke; Susan Kopp, Bilder und Objekte, Im Kabinett: Sonja Maria Schobinger

15 Marz - 2 Mai 2020, vernissage Sonntag 15 Marz 14 - 17 Uhr

Die Ausstellung ist Donnerstag un Freitag 14 - 17 Uhr oder auf Vereinbarung geoffnet

Feldbachstrasse 80 8634 Hombrechtlikon tel 079 4159162

 

Immagini di Parole un viaggio nei racconti di Luigi M. Bruno

04-05-2019

Storie Contemporanee, Via Poerio 16 B, Roma

Domenica 5 Maggio 2019, alle 11.00, fino a 25 Maggio

'Taccuini d'artista' in mostra in studio Romitelli

27-04-2019

Inaugurazione: Sabato 27 Aprile 2019 alle ore 11,00
La mostra rimarrà aperta fino al giorno 11 Maggio 2019
Orari: dal mercoledì alla domenica, dalle ore 11.00 alle 12.30 e dalle ore 18.00 alle 19.30

Un segno d'artista

28-03-2019

ARTE
MUSEO DIDATTICO TERRITORIALE ARTE CONTEMPORANEA CONTEMPORANEA 25
Arte/Scienza di Pace
29 marzo -12 aprile 2019 da lunedì a venerdì 9.00-14.00
(pomeriggio lun., merc., gio. su prenotazione)
Liceo Statale “Ettore Majorana” indirizzo Scientifico e Linguistico-Via Carlo Avolio, 111-Roma
Biblioteca dell’Istituto
Inaugurazione: 29 marzo ore 11.00

Taccuini d'artista, a cura di Studio Leonardi "zu spaet?"

24-11-2017

Sabato 14 Ottobre, alle ore 18.00, a Roma, lo Studio Leonardi "zu spät?", via Dandolo 30, in occasione della 13° Giornata del Contemporaneo promossa da AMACI, inaugura la mostra Taccuini d’Artista, presentata da Francesco Muzzioli. L’esposizione rimarrà aperta fino a Sabato 4 Novembre e sarà visitabile su appuntamento.
 

A Talk about my work at Temple University Rome

09-11-2017

Monday, November 20, 8.00 pm

Il Labirinto della Nostra Vita

20-06-2017

Il Labirinto della Nostra Vita in the garden of Annibale ed Elena Parisi of Azienda Agricola Nostra Vita in Montalcino (SI), only by appointment: tel 00 39 3294423163 or info@nostravita.it

Mapping Traces

15-04-2017

Mapping Traces, a cura di Anna Cocchetti,

Centro per l'Arte Contemporanea Trebisonda, Via Bramante 26, 06123 Perugia

Inaugurazione 28 Aprile 2017 ore 18.00

fino a 20 Maggio (venerdì e sabato 16.30 - 19.30)

Mapping Traces riguarda il viaggio in luoghi reali, ricordati o archetipici. Mappe composte, leggibili o meno, disegni, fotografie di luoghi di transito, abbozzi, appunti. Un lavoro sull'orientamento e il disorientamento, adatto al nome Trebisonda. È la terza collaborazione tra gli artisti Graziella Reggio e Michiel Blumenthal e la critica Anna Cochetti, dopo l'installazione Quattro Movimenti, presentata in varie forme a Spoleto e a Roma nel 2013, la composizione di disegni 200 Alberi, esposta a Roma nel 2014 e alla Riserva Naturale Pietraporciana nel 2015, e il video d'animazione Il Bruco di Pietraporciana del 2016. I due artisti affrontano spesso gli stessi temi, ma con linguaggi diversi e, in molti casi, complementari.